Alla luce delle recenti difficoltà che la maggior parte dei Paesi Europei stanno attraversando per causa della conosciuta Pandemia COVID-19, i capi di governo dei paesi più colpiti richiamano ad alta voce e giustamente la solidarietà Europea che è finalizzata a poter utilizzare fondi Europei per le Imprese al fine di arginare il più possibile gli effetti della crisi economica che inevitabilmente sono ancora sconosciuti ai più. Da un punto di vista economico e finanziario tuttavia ci sono delle variabili difficili da valutare ma che devono comunque essere considerate nelle eventuali emissioni di EuroBond le quali potranno impattare inevitabilmente sul

Il primo Business data analytics in Italia è un software ricco di analisi che fornisce indicatori dinamici per le valutazioni di Credit Risk Management delle Imprese in tempo reale. Il motore di "data analytics" è tecnologicamente avanzato ed è fruibile per tutti i servizi di Advisory professionali. Produce un'ampia gamma di indicatori del Bilancio di un'impresa selezionata ed offre una reportistica customizzabile per necessità relative alle valutazioni del rischio. Permette di monitorare in tempo reale i rischi finanziari di Imprese clienti ed Imprese fornitrici per questo UNIGIRO "XBRL data analytics engine" è in grado di produrre un'ampia gamma di

XBRL Data Analytics Engine: lo strumento ottimale per l’ applicazione dell'analisi dei rischi fiscali derivanti dall’ATAD attraverso l’analisi di indicatori della posizione finanziaria infragruppo delle Imprese permetterà il monitoraggio costante anche da parte degli stakeholders.   Con l’entrata in vigore, dal 1 gennaio 2019, della Direttiva UE anti-elusione n. 1164 del 12 luglio 2019, la c.d. “ATAD”, recepita in Italia tramite il D.Lgs. 29 novembre 2018 n. 142 che, all’ Art. 1, ha appositamente modificato l’ Art. 96 del TUIR in materia di deducibilita’ degli interessi passivi,  la posizione finanziaria delle societa’, soprattutto se appartenenti a gruppi, deve

  Le recenti tendenze internazionali ed il "greendeal" delle Nazioni Unite potrebbero tendere a sorpassare la mera “cultura formale" dei principi contabili per arrivare ad una informativa sostanziale sulla sostenibilità e sul valore che l'impresa genera per la società e per l'ambiente sociale in cui opera.   Benché i principi contabili domestici costituiranno pur sempre il cuore della informativa economico-finanziaria e patrimoniale dell'impresa è innegabile che stiano sempre più convergendo ai principi contabili internazionali IFRS/IAS e non è da escludere l'importanza della informativa sociale che le imprese (non necessariamente solo quelle quotate sui mercati regolamentati) dovranno fornire ai propri stakeholders

È un dato di fatto che la “prevenzione della crisi di impresa” passi dai Big Data e dal Machine Learning. È la tecnologia a supporto del professionista, consulente aziendale, manager, commercialista, revisore e collegio, che permette di arrivare ad una comprensione a 360º di una determinata situazione imprenditoriale.  Per questo UNIGIRO è il servizio digitale “smart” e “facile” appositamente pensato per le imprese Italiane e per i professionisti del mondo contabile e finanziario che devono affrontare procedure di allerta e valutazioni dell’impresa che viene segnalata al rispettivo organismo di composizione della crisi d'impresa. L’intelligenza artificiale applicata all’analisi del bilancio dell’impresa non sostituisce certamente la

In questo articolo parliamo del concetto di sostenibilità , che ad oggi è molto importante per tutto l’ecosistema degli stakeholders. Vediamo brevemente perché anche le autorità a livello internazionale tendono ad allargare il concetto di sostenibilità ma soprattutto cosa viene inteso per “sostenibilità” dell'Impresa. L'ormai lontana distinzione netta tra sostenibilità finanziaria del debito e sostenibilità ambientale porta a fare discutere sulle evoluzioni possibili di alcuni principi contabili che ancora oggi, tuttavia, non distinguono in maniera separata e trasparente alcune voci del Bilancio come ad esempio la voce aggregata dei debiti in debiti di natura commerciale e debiti di natura finanziaria.  Infatti

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili (CNDCEC) ha previsto 5 indicatori di allerta per le Imprese che, alla luce della nuova Legge sulla Crisi di Impresa, verranno applicati per tutte le Imprese. Quindi tutti gli Imprenditori dovranno porre una particolare attenzione a questi indicatori di allerta, in quanto qual'ora questi indicatori presentino valori sotto la soglia (chiamate appunto soglie di allerta) potranno scattare le segnalazioni ai rispettivi Organismi di composizione della Crisi (OCRI) delle rispettive Camere di Commercio e quindi anche ai Tribunali territorialmente competenti.  Anzitutto precisiamo che in questa sede parliamo solo dell'indicatore di allerta sull'adeguatezza patrimoniale dell'Impresa, che

È un rapporto tra il capitale di terzi e il capitale proprio di un’impresa. Il “leverage” rappresenta un vero e proprio indicatore di natura finanziaria seppure esso viene usato come coefficiente di indebitamento per il calcolo della leva finanziaria dell’impresa. Infatti questo rapporto tra valori patrimoniali esprime il grado di indebitamento dell’impresa, che gli aziendalisti chiamano come grado di indipendenza finanziaria o quoziente di indebitamento. Il “leverage” tuttavia permette di individuare quelle situazioni in cui una determinata impresa ha convenienza ad indebitarsi, cioè quando la redditività del capitale investito (ROI) risulta superiore al tasso di mercato. Sarà tanto

Il mercato dei capitali è l’insieme delle istituzioni coinvolte nel prendere e nel concedere prestiti e nella raccolta di fondi, di regola il rischio nel mercato dei capitali è associato al tempo (time risk) in quanto gli scambi sul mercato dei capitali sono intertemporali ed avvengono nel tempo.  Dato che molti rischi non possono essere assicurati (come ad esempio quello dell’impresa che voglia assicurarsi contro un calo della domanda o contro l’arrivo di un concorrente migliore), il problema dell’interconnessione tempo-rischio sul mercato dei capitali è di maggiore importanza. Taluni economisti precisavano che il modo in cui raccogli il

La scienza dell’analisi di Bilancio ha sempre richiesto un elevato grado di specializzazione e quindi un enorme consumo di tempo per le Imprese a causa della necessità di elaborare le informazioni del Bilancio per renderle comprensibili al pubblico.  Ebbene oggi più che mai, che il tempo è denaro per le Imprese, l’intelligenza della tecnologia avanzata permette di rendere le informazioni trascritte nel documento del Bilancio di più semplice comprensione. La necessità per un Imprenditore che paga premi assicurativi è oggi equipollente e parificata a quella dell’Analista o del Valutatore di Azienda. Da molti anni l’esigenza di agire

L’economia nella quale vivono Imprese ed Imprenditori, richiede molto tempo in ricerca di soluzioni utili e facilmente fruibili e quindi vincenti per i propri scopi “finanziari” e di "monitoraggio".   Per questo UNIGIRO offre una vera e propria “utilità” per il mondo imprenditoriale e professionale del 2020 attraverso l’uso della tecnologia e della programmazione ”lean” efficacemente articolata ed integrata per consentire a tutti gli operatori di ottenere in qualsiasi momento ed in pochi secondi di tempo una notevole quantità di informazioni finanziarie sull’Impresa di proprio interesse attraverso dettagliati report.   Il motore di analisi consente infatti

L’obbligo di segnalazione ex art. 14 D.Lgs 14/2019 scatta solamente al superamento delle soglie stabilite dal CNDCEC con gli indicatori "statici" della situazione patrimoniale, i quali possono creare dei “falsi positivi” ovvero non segnalare l’allerta anche quando risultino manifeste situazioni di crisi o pre-crisi.   Attenzione che la discriminante tra l'obbligo di segnalare uno stato di crisi e non segnalarlo sta nella sussistenza di due delle tre fattispecie:   - insostenibilità del debito - pregiudizio alla continuità aziendale - ritardi di pagamenti significativi e reiterati     Cosa potrà fare l’organo
Studio Lupini srl
Via Don Rosmini, 4
21052 Busto Arsizio (VA) IT
MAIL: info@studiolupini.it
VAT:  IT 03611190129
Image
Image
Image
Amazon PayPal
Image
INFORMAZIONI GENERALI
EUROPEAN PRIVACY POLICY